News

“Donne in cantiere”: parte la formazione tecnica retribuita

Donne in cantiere, formazione tecnica retribuita per Renata e Cristina

L’iniziativa “Donne in cantiere”, lanciata la scorsa estate, finalmente ha preso il via, diventando a tutti gli effetti un progetto reale.  A gennaio sono partiti i tre mesi di formazione retribuita per Renata e Cristina, le prime due donne selezionate tra le candidature ricevute. L’obiettivo è quello di far loro conseguire la capacità tecnica necessaria per diventare operatrici qualificate ed essere così inserite, in modo permanente, con un contratto di assunzione a tempo indeterminato.

“Donne in cantiere” è un progetto che mira ad abbattere gli stereotipi di genere nel settore edile, aprendo le porte a più donne in diversi ruoli, anche quelli che fino a ieri sarebbero stati impensabili. Promuovendo l’uguaglianza di genere, TOPTAGLIO vuole offrire un’opportunità di formazione e carriera a tutte coloro che desiderano entrare nel mondo della costruzione.

«Il cantiere non è solo un posto per uomini. Sono anni che cerco di abbattere questo muro. Questa sfida è appena iniziata e ci aspettiamo grandi cose da questa iniziativa. Siamo super entusiasti e soddisfatti per come sta andando. Vogliamo garantire un ambiente di lavoro inclusivo che diventi sempre più ricco e creativo grazie alla diversità. – dichiara Paolo Ceresoli, Direttore Generale di TOPTAGLIO – Stiamo investendo in formazione, inclusività ed educazione all’uguaglianza di genere per dare il nostro contributo nel creare un settore più equo e sostenibile, in cui tutti abbiano pari opportunità di crescita professionale».

Alcuni tecnici di toptaglio visti di schiena

«TOPTAGLIO vuole essere un esempio nel settore edile e ispirare altre aziende a intraprendere lo stesso percorso virtuoso. – prosegue Paolo Ceresoli – Continueremo a investire nella formazione e nelle opportunità di carriera per le donne. In questo modo sono certo che sarà possibile costruire un futuro migliore, sempre più distante dalle divisioni di genere e da ogni tipo di discriminazione. Questo è un punto fondamentale della filosofia aziendale».

L’iniziativa “Donne in cantiere” proseguirà non solo per tutto il 2024, come inizialmente era stato ipotizzato. Le selezioni restano aperte anche per il 2025.  Il nuovo obiettivo, così come Paolo Ceresoli ha annunciato durante l’intervista realizzata dalla RAI, è assumere 30 donne in cantiere. La sfida diventa così più ardua, ma a noi di TOPTAGLIO piace compiere anche le missioni che alla maggioranza sembrano impossibili. Oggi siamo i primi in Italia, con questa iniziativa, ad abbattere le differenze di genere in cantiere.

Questo è un progetto che cresce e che mira a portare a un vero cambiamento culturale nel Bel Paese. Non bisogna mai smettere di crederci poiché, come suggerisce il film dell’attrice e regista Paola Cortellesi, “c’è ancora domani”.

 

GALLERIA CON ALCUNI SCATTI DELL’INIZIATIVA

Leggi il comunicato stampa della partenza effettiva dell’iniziativa.

Guarda tutta la nostra rassegna stampa nella sezione PRESS ROOM.

È possibile mandare la propria candidatura direttamente sul nostro sito, andando sulla pagina dedicata nella sezione Lavora con noi, oppure inviandola direttamente all’indirizzo mail hr@toptaglio.com.

 

Vuoi conoscerci meglio?