General Contractor

Un edificio sottoposto a un indagine di Due Diligence Immobiliare

Guida alla Due Diligence Immobiliare: evitare rischi e ottimizzare investimenti

La Due Diligence Immobiliare è uno strumento fondamentale per ottimizzare un investimento immobiliare. Infatti questa verifica del bene immobile fornisce una corretta descrizione del patrimonio oggetto di analisi e una visione chiara e completa dei suoi potenziali rischi, problematiche e opportunità.
Vediamo più nel dettaglio in cosa consiste la Due Diligence Immobiliare.

Due Diligence Immobiliare, che cos’è e a che cosa serve

La Due Diligence Immobiliare è un esame dettagliato ed esaustivo che viene fatto su un immobile oppure su un intero patrimonio immobiliare in un contesto di valorizzazione. Questo tipo di indagine immobiliare viene eseguita prima di un’acquisizione, vendita, affitto o altra transazione legata a un immobile, per identificare potenziali rischi, problematiche e opportunità legate alla proprietà stessa.

Si tratta di un’attività complessa che richiede un approccio multidisciplinare, frutto del lavoro di diversi professionisti specializzati che spesso si organizzano in team. Essa consiste nella verifica urbanistico-edilizia-impiantistica-catastale del bene attraverso un processo investigativo volto a controllare la conformità dello stesso rispetto alle norme in vigore.

L’obiettivo della Due Diligence Immobiliare è accertare tutte le informazioni disponibili attraverso un’analisi conoscitiva e mirata che tenga conto anche di eventuali criticità, in modo da verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni necessarie alla realizzazione dell’operazione immobiliare.

La Due Diligence Immobiliare garantisce la puntuale individuazione degli accantonamenti necessari per eseguire i lavori derivanti dagli adeguamenti legislativi e le relative azioni e procedure.

La Due Diligence Immobiliare mette in luce anche le potenzialità di valorizzazione del bene immobiliare, rendendolo più competitivo nel mercato immobiliare italiano e più attraente per gli investitori esteri.

Le fasi della Due Diligence Immobiliare

Il processo della Due Diligence Immobiliare si articola generalmente in due fasi: preliminare e operativa.

1 Fase preliminare

È la fase in cui si acquisiscono tutti i documenti necessari, previa predisposizione di una check list. Qui si procede anche alla definizione degli obiettivi, delle regole da rispettare (con particolar riferimento alla documentazione da acquisire) e dei tempi di esecuzione, compresi i report periodici sull’andamento dell’indagine svolta.

2 Fase operativa

In questa fase il consulente procede ad acquisire la documentazione e le informazioni necessarie presso il committente o presso terzi. Successivamente si procede all’elaborazione di quanto raccolto, al fine di giungere alle conclusioni.

Una volta acquisita la documentazione è fondamentale procedere con la verifica visiva dell’immobile e del suo relativo stato di fatto, in modo poi da poterlo confrontare con le varie informazioni raccolte. Si tratta di un’indagine molto complessa, quasi una summa di tipologie, che interessa questi aspetti:

  • analisi delle caratteristiche tecniche
  • analisi tecnico-legale
  • analisi urbanistico-edilizia
  • analisi catastale
  • analisi strutturale
  • analisi impiantistica
  • analisi ambientale
  • analisi estimativa.

Una volta conclusa la fase operativa i risultati dell’indagine vengono raccolti in una relazione finale. Nella relazione finale vengono riportati anche eventuali aspetti di criticità, dubbi o elementi non analizzati per carenza di informazioni. Prima di diventare definitivo, il report viene sottoposto al committente al fine di verificare eventuali omissioni o errate interpretazioni dei dati forniti.

La Due Diligence Immobiliare è quindi il risultato di un complesso di informazioni di diversa tipologia che arrivano da fonti diverse e che, una volta raccolte, concorrono a definire la situazione generale del bene sottoposto ad analisi.
Un corretto esame consente di delineare un quadro generale in grado di illustrare, oltre alle caratteristiche di uno specifico immobile, i rischi collegati all’eventuale operazione proposta e le azioni da mettere in atto per evitare successivi problemi operativi.

TOPTAGLIO, general contractor specializzato in operazioni di riqualificazione edilizia, è in grado di eseguire indagini di Due Diligence Immobiliare grazie alla presenza di una divisione interna specializzata e totalmente dedicata.

Contatta il team di TOPTAGLIO per approfondire le modalità di svolgimento di una Due Diligence Immobiliare.

Vuoi conoscerci meglio?