Associazioni

Il logo della National Demolition Association

National Demolition Association, demolizioni “Made in USA”

La NDA – acronimo della National Demolition Association – è l’associazione statunitense che si occupa di riunire, sotto lo stesso tetto, tutte le compagnie che hanno a che fare con il mercato delle demolizioni presenti in Canada e US.

Questa associazione, che ha sede nei dintorni di Philadelphia, è molto attiva sul territorio statunitense, rappresentando un numero impressionante di compagnie. Le oltre mille società – fra Canada e US – che ne fanno parte hanno aderito ad un gruppo attivo, che cerca di regolamentare il più possibile il vasto campo delle demolizioni e anche di diffondere questo settore industriale nelle università statunitensi, creando partnership importanti.

La “mission” che si prefigge la NDA è molto chiara: assicurare ai propri membri, grazie alla giusta strumentazione, il raggiungimento dei massimi livelli possibili nel campo nella competenza professionale, sicurezza, formazione e consulenza sulle normative.

L’associazione, senza scopo di lucro, è presieduta dal 2011 da Don Rachel, CEO della Rachel Contracting di St. Micheal, in Minnesota. Rachel, classico “self made man” in stile americano, è attivo nella NDA sin dal 1990, scalando un passo alla volta le gerarchie: responsabile della sicurezza, tesoriere, vicepresidente e infine presidente. A cedergli il posto è stato John Weber, uno dei membri fondatori nel lontano 1973. Di Weber, storico presidente e uomo molto conosciuto nell’ambiente delle demolizioni statunitensi, parleremo più approfonditamente nelle prossime settimane.

Hilton San Diego Bayfront Hotel

Hilton San Diego Bayfront Hotel

Dal 23 al 26 marzo 2013 la NDA si riunirà all’Hilton San Diego Bayfront Hotel e al San Diego Conference Center per l’annuale convention. Quest’anno l’evento è molto sentito, essendo il quarantesimo anno, e durerà ben quattro giorni. La Exhibit Hall aprirà nella giornata di sabato, quasi in contemporanea con il 26° torneo di golf che si disputerà sul green della città californiana. Le conferenze vere e proprie – aperte al pubblico dietro compenso di 750 dollari – avverranno nelle giornate di lunedì e martedì, al Conference Center. I temi trattati andranno dalla demolizione degli edifici – con e senza esplosivi – a quella delle navi.

Chiunque volesse informazioni supplementari sull’associazione, e sulle sue attività, potrebbe trovarle nell’apposito sito.

Vuoi conoscerci meglio?